In che modo possiamo aiutarti?

CERCA TRA LE FAQ PER ARGOMENTO

Processo di qualificazione

Al gestore di rete viene rigettato il caricamento del POD tramite flusso G01. Cosa fare?

Se il caricamento del POD con il relativo Codice Pratica (pratica di connessione) viene rigettato con numero scarto 30 codice “POD associato non presente in anagrafica” come da tracciato di seguito riportato:
<POD TIPO_OPERAZIONE=""U"" CODICE=""IT000E12345678"">
<POTENZA_IMMISSIONE_KW>4.56</POTENZA_IMMISSIONE_KW>
<POTENZA_PRELIEVO_KW>3.3</POTENZA_PRELIEVO_KW>
<LIVELLO_TENSIONE_V>10</LIVELLO_TENSIONE_V>
<PUNTO_DI_SOLA_IMMISSIONE>N</PUNTO_DI_SOLA_IMMISSIONE>
<TIPO_IMMISSIONE>SCAMBIO SUL POSTO</TIPO_IMMISSIONE>
<CABINA_PRIMARIA/>
<SSPC_TIPOLOGIA_RICHIESTA>1</SSPC_TIPOLOGIA_RICHIESTA>
<SSPC_TIPOLOGIA_POD>P</SSPC_TIPOLOGIA_POD>
<SSPC_POD_ASSOCIATO>IT000E12345678</SSPC_POD_ASSOCIATO>
<SSPC_DATA_DECORRENZA/>
<CODICE_RINTRACCIABILITA>ABCD1234</CODICE_RINTRACCIABILITA>
<TIPO_ITER>ORDINARIO</TIPO_ITER>
<CODICE_SCARTO>030</CODICE_SCARTO>
<MOTIVAZIONE_SCARTO>Codice POD associato non presente in anagrafica</MOTIVAZIONE_SCARTO>
</POD>
 è necessario che il distributore specifichi nel flusso G01 inviato un POD differente da quello oggetto di caricamento o in alternativa che elimini il codice POD inserito nel relativo campo <SSPC_POD_ASSOCIATO>IT000E12345678</SSPC_POD_ASSOCIATO> in quanto è un dato superfluo

Cosa fare se il mio impianto viene rigettato per l’indirizzo e-mail del produttore?
È necessario che l'indirizzo e-mail presente nella domanda di connessione del gestore di rete sia lo stesso presente in GAUDÌ nella sezione produttore. Per allineare il dato su GAUDÌ il produttore deve accedere nella sezione DATI UTENTE allineare l'indirizzo e-mail su GAUDÌ in base a quanto dichiarato nella domanda di connessione nella sezione relativa ai Dati del titolare del punto di connessione (per le pratiche di connessione di e-distribuzione fare riferimento alla sezione “B2d”). Nel caso in cui sia stato effettuato l'accesso sul portale GAUDÌ con profilo mandatario, la modifica dell'indirizzo e-mail deve essere effettuata tramite la funzionalità di modifica immediata sull'impianto in bozza nella sezione proprietario (lo stesso dato verrà modificato in automatico nella sezione produttore). Per consentire la validazione al gestore di rete è necessario effettuare la registrazione dell'impianto tramite la funzionalità di registrazione in anagrafica. N.B una volta effettuata la modifica in dati utenti se vuole effettuare immediatamente la ricerca dell'impianto sarà necessario effettuare la pulizia della cache del browser utilizzato, le ricordiamo inoltre che lo stesso l'indirizzo e-mail non può essere utilizzato per più di un produttore.
Cosa fare se il mio impianto viene rigettato per potenza complessiva impianto di produzione?
È necessario che i dati elementari (potenza attiva nominale, potenza nominale inverter) presenti nella domanda di connessione siano gli stessi presenti in GAUDÌ nel modulo gruppi. Verificare i dati relativi a potenza attiva nominale e nominale inverter presente nel modulo gruppi. La potenza di picco e attiva nominale fanno riferimento alla potenza dei pannelli mentre l'inverter va valorizzato in base a quanto indicato in domanda di connessione. Non è necessario effettuare alcun calcolo, il sistema alla voce potenza complessiva restituirà il dato calcolato sulla base delle norme CEI di riferimento (ad es. nel caso di impianto fotovoltaico verrà restituito il minor valore tra potenza attiva nominale e potenza inverter). Nel caso di potenziamento è necessario verificare la correttezza dei dati delle sezioni e/o gruppi esistenti. Il produttore o il mandatario devono accedere a GAUDÌ e nel modulo gruppi verificare ed eventualmente modificare le potenze inserite se diverse da quelle dichiarato nella domanda di connessione. Per effettuare la modifica è necessario accedere con la funzione di modifica immediata nell' impianto in bozza. Per far partire nuovamente il flusso verso e-distribuzione è necessario effettuare la registrazione dell'impianto tramite la funzionalità di registrazione in anagrafica.
Il gestore di rete non ha validato l’impianto e lo ritrovo in bozza. Cosa devo fare?
Visionare il “Motivo del Rifiuto” della validazione riportato dal gestore della rete nella maschera “Anagrafica Impianto”. Confrontare i dati inseriti in GAUDÌ con quelli presenti nella domanda di connessione. I dati devono corrispondere. Se errati in GAUDÌ devono essere modificati, diversamente è necessario contattare il gestore della rete.
Il mio impianto viene rigettato per “Scarto A61 - La potenza attiva nominale registrata in GAUDÌ sul sistema di accumulo non coincide con la potenza nominale indicata nell'addendum tecnico allegato alla Domanda di Connessione” (motivazione di rigetto inserita da e-distribuzione)
È necessario verificare che la potenza nominale del sistema di accumulo dichiarata in domanda di connessione di e-distribuzione sia la stessa indicata in GAUDÌ nel campo “potenza attiva nominale in rilascio” presente nel modulo accumulo. Il produttore o il mandatario devono accedere a GAUDì e nel modulo accumulo verificare ed eventualmente modificare le potenze inserite se diverse da quelle dichiarate nella domanda di connessione. Per effettuare la modifica è necessario accedere con la funzione di modifica immediata nell'impianto in bozza. Per far partire nuovamente il flusso verso e-distribuzione è necessario effettuare la registrazione dell'impianto tramite la funzionalità di registrazione in anagrafica.
Il mio impianto viene rigettato per Codice CENSIMP in uso su altro POD (motivazione di rigetto inserita da e-distribuzione)
È necessario verificare in domanda di connessione di e-distribuzione il punto D7 in cui si dichiara se sono connessi altri impianti di produzione sullo stesso POD. Lo scarto viene spesso indicato nel caso di cambio POD e contestuale dichiarazione della presenza di altri impianti sullo stesso POD. È necessario interfacciarsi con e-distribuzione e se necessario modificare la domanda di connessione.
Il mio impianto viene rigettato per codice Istat Comune Sede Legale/Residenza del produttore. Cosa fare?
Il produttore o il mandatario devono accedere a GAUDI e nella sezione proprietario verificare ed eventualmente modificare il Comune inserito tramite la funzionalità di modifica immediata sull' impianto in bozza, inserendo il Comune corretto e allineandolo a quanto indicato nella pratica di connessione nella sezione relativa ai Dati del titolare del punto di connessione (per le pratiche di connessione di e-distribuzione fare riferimento alla sezione “B2d”). Il dato verrà modificato in automatico nella sezione produttore. Per consentire la validazione al gestore di rete è necessario effettuare la registrazione dell'impianto tramite la funzionalità di registrazione in anagrafica.
Il mio Impianto viene scartato per numero di sezioni (motivazione di rigetto inserita da e-distribuzione)
È necessario verificare la domanda di connessione di e-distribuzione al punto C10 che fa riferimento al numero delle sezioni impianto. I dati presenti in GAUDÌ devono coincidere con quanto dichiarato in domanda di connessione. Nell'eventualità sia corretto quanto indicato in GAUDÌ è necessario verificare con e-distribuzione e se necessario modificare la domanda di connessione.
ll mio impianto viene rigettato per “Scarto A71 - La Capacità Attiva Nominale registrata in GAUDÌ sul Sistema di Accumulo non coincide con la Capacità Nominale indicata nell'Addendum Tecnico allegato alla Domanda di Connessione” (motivazione di rigetto inserita da e-distribuzione)
È necessario verificare che la “Capacità di accumulo nominale (espressa in kWh)” del sistema di accumulo dichiarata in domanda di connessione di e-distribuzione sia la stessa indicata in GAUDÌ nel relativo campo. Il produttore o il mandatario devono accedere a GAUDÌ e nel modulo accumulo verificare ed eventualmente modificare la potenza e/o la capacità inserite se diverse da quelle dichiarate nella domanda di connessione. Per effettuare la modifica è necessario accedere con la funzione di modifica immediata nell'impianto in bozza. Per far partire nuovamente il flusso verso E-distribuzione è necessario effettuare la registrazione dell'impianto tramite la funzionalità di registrazione in anagrafica.
Perchè il mio impianto viene rigettato per il Codice Istat Comune ubicazione Impianto non corretto?
È necessario che il Comune (Codice Istat) di ubicazione impianto presente nella domanda di connessione sia lo stesso presente in GAUDÌ nella sezione anagrafica impianto. Il produttore o il mandatario devono accedere nella sezione ANAGRAFICA e verificare ed eventualmente modificare il Comune (il codice ISTAT non è editabile, ma viene definito in base al Comune selezionato) di ubicazione dell'impianto inserito se diverso da quello dichiarato nella domanda di connessione. Per effettuare la modifica è necessario accedere con la funzione di modifica immediata nell'impianto in bozza. Per consentire la validazione al gestore di rete è necessario effettuare la registrazione dell'impianto tramite la funzionalità di registrazione in anagrafica.
Che browser posso utilizzare per accedere a GAUDÌ?
I browser consigliati sono Internet Explorer ver.11 o Firefox Mozilla dalla ver.66 in poi. È sconsigliato Google Chrome.
Chi è il compilatore?
Il compilatore è colui che compila le schermate della procedura su GAUDÌ.
Chi è il gestore di rete?
Secondo il TICA il gestore di rete “è il soggetto concessionario del servizio di distribuzione o di trasmissione della rete elettrica”. È responsabile della realizzazione dell’impianto di connessione alla rete elettrica e della successiva attivazione della connessione. A esso va indirizzata la richiesta di connessione. Terna è il gestore della Rete di Trasmissione Nazionale (alta e altissima tensione), i distributori sono i gestori della Rete di distribuzione.
Chi è il mandatario?
Il mandatario è un operatore a cui è stato conferito il mandato da parte del produttore per operare sull’impianto in suo nome e per suo conto e quindi dispone di tutte le funzionalità del produttore.
Chi è il produttore?
Il TICA definisce il produttore “persona fisica o giuridica che produce energia elettrica indipendentemente dalla proprietà dell’impianto. Egli è l’intestatario dell’officina elettrica di produzione, ove prevista dalla normativa vigente, nonché l’intestatario delle autorizzazioni alla realizzazione e all’esercizio dell’impianto di produzione”. È quindi il titolare dell'impianto di produzione, cioè la persona fisica o società titolare della richiesta di connessione e che gestirà l'impianto. Di solito il produttore coincide con il proprietario dell’impianto.
Devo recuperare le credenziali di accesso a GAUDÌ: come posso fare?

Nella pagina di accesso a GAUDÌ, selezionare il link “Non ho accesso al mio account | Aiuto”: inserendo i dati necessari al recupero dell’utenza (indirizzo e-mail, partita IVA o codice fiscale). Sarà inviata all’indirizzo e-mail la username e il link per scegliere una nuova password.
Se l’e-mail non risultasse più consultabile bisogna compilare il modulo di recupero credenziali e seguire le istruzioni operative indicate.

Dove trovo il link di accesso?
Il link di accesso tramite username e password è https://mercato.terna.it/gaudi/, mentre per accedere con certificato digitale il link è https://secureproc.terna.it/gaudi. Qui puoi consultare le istruzioni operative per l’accesso al sistema. Al sistema accedono, tra gli altri, i produttori, i mandatari, i compilatori e i gestori di rete.
Lavoro per una società di servizi energetici e ci occupiamo anche di compilare il GAUDÌ per gli impianti dei nostri clienti. Come posso procedere?

Può accedere con profilo mandatario per maggiori informazioni si rimanda al modulo Istruzioni Operative per il Mandatario.

Che cos’è il calendario degli eventi e come leggerlo?
Il calendario degli eventi è una funzionalità, di sola consultazione, che permette all’utente di GAUDÌ di visualizzare le date connesse al processo di qualificazione impianti e UPR/UPNR fino alla data di entrata in esercizio degli stessi o dismissione. La colonna “data inserimento” identifica la data in cui l'informazione viene caricato a sistema, mentre la colonna “data” identifica l'effettiva data dell'evento (es. sottoscrizione del regolamento esercizio emesso, comunicazione della data di fine lavori impianto). Il calendario eventi “UP” è costituito da una parte impianto ed una parte UP, ciascuna suddivisa in due sezioni, analogamente al calendario eventi “impianto”.
Che cosa vuol dire che il processo di qualificazione su GAUDI è completato ai fini dell’attivazione della connessione?
Vuol dire che l’impianto deve apparire su GAUDÌ nello stato “Impianto esercibile” e l’UP nello stato “Unità Abilitata all'Esercizio”. Affinché l’Unità di Produzione sia “abilitata all’esercizio” è necessario che il distributore abbia comunicato su GAUDÌ il completamento della connessione, la sottoscrizione del regolamento di esercizio e della fine realizzazione impianto. Pertanto, se queste attività sono state svolte ma non sono state ancora comunicate su GAUDÌ, il produttore deve sollecitare il proprio distributore/gestore di rete a farlo.
Che differenza c’è tra data presunta esercizio e data esercizio?
La data presunta di esercizio è quella indicata dal produttore in fase di registrazione del Gruppo, ma verrà sovrascritta dalla data attivazione alla connessione indicata dal distributore.
Come posso effettuare la registrazione di una UPNR in seguito al potenziamento del mio impianto se le sezioni hanno diverso regime commerciale, ad esempio una sezione in tariffa unica onnicomprensiva come nel caso del bonus 110%?
Per quanto riguarda il salvataggio dell'UPnR già esistente può procedere come indicato nel precedente quesito. Per la registrazione della nuova UPnR di seguito sono illustrati gli step da seguire: andare nella maschera UPnR -> gestione -> nuova UPnR in modifica -> cercare l'impianto inserendo il codice CENSIMP: troverà una griglia con il riepilogo del codice impianto e il tasto nuova UPnR. Premendo il tasto nuova UPnR, si aprirà una maschera con il riepilogo dati impianto e sezione. Dovrà procedere con il salvataggio. Riceverà il messaggio: “in seguito al salvataggio dell'UPnR non potrà effettuare ulteriori modifiche”, si tratta semplicemente di un avviso, può proseguire con il salvataggio e l'UPnR passerà nello stato “registrato”.
Come posso effettuare la registrazione di una UPnR in seguito al potenziamento del mio impianto se tutte le sezioni hanno lo stesso regime commerciale?
Così come in pre-esercizio è possibile effettuare la registrazione dell'UPnR solo in seguito alla validazione dell'impianto da parte del gestore di rete competente. Di seguito gli step da seguire: andare nella maschera UPnR -> gestione -> UPnR in modifica -> cercare l'impianto inserendo il codice CENSIMP: troverà l'UPnR in bozza. Attraverso l'icona di modifica con validazione potrà visualizzare l'UPnR. Nell' eventualità che nella maschera dell'UPnR, sulla sinistra visualizzi la/e sezione/i potenziate, dovrà cliccare il tasto aggiungi sezione, spostando sulla destra la/e sezione/i per cui ha richiesto il potenziamento. Potrà successivamente effettuare il salvataggio dell'UPnR. Riceverà il seguente messaggio: “in seguito al salvataggio dell'UPnR non potrà effettuare ulteriori modifiche”; si tratta semplicemente di un avviso, può proseguire con il salvataggio e l’UPnR passerà nello stato “registrato”.
Come posso registrare il potenziamento del mio impianto?
Per effettuare il potenziamento del suo impianto deve attivare l'iter di modifica con validazione selezionando l’apposita funzione. Si apriranno tre diverse opzioni: selezionare “Modifica con Validazione Connessa ad una nuova pratica” inserendo il nuovo Codice di Rintracciabilità fornito dal gestore di rete. Una volta inserito dovrà abilitare la modifica. Successivamente dovrà andare nel tab “gestione impianto, impianti in modifica” e cercare l’impianto nella maschera con sfondo arancio. Troverà il suo impianto in bozza e attraverso l'icona di modifica potrà modificare la potenza dell'impianto esistente, aggiungere una nuova sezione e/o accumulo in base a quanto dichiarato in domanda di connessione. Una volta completate le modifiche dovrà cercare nuovamente l'impianto spostandosi in: gestione impianto, impianti in modifica e portare l'impianto in stato registrato. Sarà competenza del gestore di rete l'eventuale validazione o rigetto dello stesso.
Come posso tenere sotto controllo l’avanzamento del processo di qualificazione su GAUDÌ?

È necessario verificare il workflow del sistema GAUDÌ. Per maggiori informazioni si rimanda al Pannello di controllo. Si segnala che con la Delibera AEEGSI 587/2013/R/eel, la responsabilità della comunicazione in GAUDÌ della data di ultimazione dei lavori dell’impianto di produzione passa dal produttore al gestore di rete. Il produttore dovrà continuare ad attenersi a quanto previsto dal TICA in merito alla comunicazione di fine lavori al gestore di rete.

Devo effettuare un cambio di titolarità e/o un potenziamento ma non vedo le icone
Nel caso di cambio di titolarità è necessario effettuare la revoca del mandato andando in GESTIONE MANDATO -> CERCA -> REVOCA MANDATO. Nel caso di potenziamento per impianto registrato dal gestore di rete con iter semplificato (c.d. Modello Unico) oltre alla revoca del mandato, nel corso del processo di modifica con validazione, è necessario inserire i dati del compilatore.
Devo effettuare una dismissione dell'impianto
Per avviare la richiesta di dismissione deve accedere al sistema in qualità di produttore/mandatario e cliccare sulla relativa icona rossa (dismissione completa dell'impianto); successivamente si deve coordinare con il gestore di rete, che dovrà procedere alla rimozione dei contatori di produzione e successivamente al caricamento della data su sistema GAUDÌ per portarlo nello stato “completamente dismesso”.
Devo effettuare una variazione anagrafica, ma il mio impianto è nello stato “in esercizio”, come devo procedere?
Per effettuare una variazione anagrafica, ad esempio per modifica CAP errato di ubicazione impianto, deve attivare l'iter di modifica con validazione utilizzando l’apposita funzione. Si apriranno tre diverse opzioni, dovrà selezionare la modifica con validazione per variazione anagrafica. Sarà necessario abilitare la modifica. Successivamente dovrà andare nel tab gestione impianto, selezionare “impianti in modifica” e nella maschera con sfondo arancio cercare il suo impianto. Troverà il suo impianto in bozza e attraverso l'icona di modifica potrà modificare l'ubicazione impianto. Una volta completate le modifiche dovrà cercare nuovamente l'impianto spostandosi in: gestione impianto> impianto in modifica e portare l'impianto in stato registrato. Dovrà successivamente contattare il call center Gaudì tramite e-mail o numero verde dedicato, per chiedere la presa d'atto dell'impianto. Il processo di modifica con validazione si chiuderà e l'impianto tornerà in esercizio con le modifiche apportate.
Devo modificare le potenze dell’impianto non in esercizio che risultano sbagliate o incomplete a seguito di rigetto da parte del gestore di rete ma accedendo su “Dati tecnici” non riesco a modificarle. Cosa devo fare?
La maschera DATI TECNICI è solo una schermata di riepilogo dei dati contenuti nelle maschere SEZIONI e GRUPPI. Per modificare i singoli dati, quindi, occorre accedere (mediante la funzionalità di modifica) alle successive maschere: SEZIONI per modificare il POD e la tipologia della sezione; GRUPPI e ACCUMULO per modificare in particolare i dati di potenza. Al termine della correzione dei dati, effettuare la nuova registrazione dell’impianto mediante l’icona di registrazione in anagrafica presente nella griglia impianti.
Devo registrare un impianto. Qual è la procedura da seguire?
Durante la registrazione impianto con profilo mandatario come modifico i dati di produttore e proprietario?

Se si effettua una registrazione impianto con profilo mandatario non si devono modificare i dati del produttore con la “matita” ma si deve eseguire la corretta procedura di associazione del produttore. Una volta terminato il censimento, quando l'impianto è ancora nello stato di bozza, prima di generare il CENSIMP, occorre cliccare sull'icona a forma di "associa produttore a impianto".
Per reperire la documentazione relativa al profilo mandatario si rimanda al link manuale Istruzioni operative per il Mandatario.

Ho acquistato un impianto in esercizio da un produttore X. Devo registrare l’impianto su GAUDÌ?

No. L’impianto è sicuramente già censito su GAUDÌ, per cui occorre effettuare semplicemente un “cambio di Titolarità”. Il produttore che ha acquistato l’impianto deve necessariamente registrarsi in GAUDÌ con proprie credenziali d’accesso (far riferimento al manuale per la registrazione). Per maggiori informazioni si rimanda al manuale istruzioni operative per il produttore “Modifica cambio di Titolarità dell’impianto”.

Ho creato l’UPnR. Che cosa significa la lettera che compare nella griglia UP sotto “Tip. Comm.”?

All’atto del salvataggio della UPnR, il sistema determina automaticamente la tipologia commerciale che la UP assumerà in esercizio, sulla base della tipologia tecnica (“Tip. Comm.”) dell’impianto, del combustibile utilizzato e del regime commerciale indicato dal produttore. La tipologia commerciale diventa effettiva a partire dalla data di entrata in esercizio della UP. Quindi per le UPnR con stato diverso da “Abilitato al mercato”, la tipologia commerciale è solo indicativa. Ai sensi della Delibera ARG/elt 281/2012 dell’Autorità per l’Energia Elettrica ed il Gas, per le UPnR entrate in esercizio a partire dal 01 gennaio 2013 vengono applicate le seguenti tipologie commerciali:

  • A – FRP Mercato Libero
  • B – Cogenerazione
  • C – FRNP Mercato Libero
  • F – Pompaggio Mercato Libero
  • G – FNRP Mercato Libero
  • X – FRP (Rid-TO) GSE
  • Y – FRNP GSE (ex N,D,H)
  • Z – UP in collaudo

dove FRP = Fonte Rinnovabile Programmabile e FRNP = Fonte Rinnovabile Non Programmabile.
In particolare le tipologie “X” ed “Y” hanno sostituito le precedenti tipologie previste dalla delibera n. 111/06, rimaste in vigore fino al 31/12/2012, cioè:

  • la tipologia X ha sostituito la precedente tipologia P (FRP RiD e TO con Utente del Dispacciamento GSE);
  • la tipologia Y ha sostituito le seguenti tipologie:
    • N: FRNP con regime commerciale RiD e TO con Utente del Dispacciamento il GSE;
    • D: FRNP Cip6 con Utente del Dispacciamento il GSE;
    • H: FRNP con regime commerciale Scambio sul Posto e Utente del Dispacciamento il GSE.

A partire dal 01/01/2013, inoltre, è stata introdotta in GAUDÌ una nuova tipologia commerciale “Z – UP in collaudo” che caratterizza tutte le UP che usufruiranno di un periodo di collaudo. La Delibera ARG/elt 281/2012 ha previsto infatti che, sempre a partire dal 01/01/2013, anche alle UP di tipologia FRNP (fonti rinnovabili non programmabili) vengano imputati i costi degli sbilanciamenti. Secondo quanto già previsto all’art. 7 del Codice di Rete, qualunque UP (quindi anche quelle a FRNP) può usufruire di un periodo di collaudo pari al massimo a 6 mesi ed in tale periodo di collaudo l’UP non è soggetta a pagare gli eventuali sbilanciamenti.

Ho effettuato un cambio di titolarità con il GSE e il distributore, devo farlo anche su GAUDÌ?

Sì, è necessario effettuarlo anche su GAUDÌ. Per effettuare il cambio di titolarità si devono seguire i seguenti passi:

  • Disporre delle credenziali di accesso al sistema del vecchio produttore.

Se non in possesso effettuare il recupero credenziali nella pagina di accesso a GAUDÌ, selezionare il link “Non ho accesso al mio account | Aiuto”, inserire i dati necessari al recupero dell’utenza (indirizzo e-mail, Partita IVA o Codice Fiscale). Sarà inviata all’indirizzo e-mail la username e il link per inserire una nuova password. Se viene restituito il messaggio “Utente non Trovato” o l’e-mail non risultasse più consultabile bisogna compilare il modulo di recupero credenziali e seguire le istruzioni operative indicate.

  • Entrare su GAUDÌ e attivare, se non presenti, le credenziali di accesso del nuovo produttore selezionando “Crea nuovo account”;
  • accedere al sistema con le credenziali del produttore attuale, ricercare l’impianto e tramite l’icona presente nelle funzionalità (freccette blu) effettuare la proposta del cambio titolarità ricercando il nuovo produttore (tramite C.F. o P.I.), inserendo una data che non può essere futura rispetto alla data attuale e indicare la motivazione del cambio;
  • una volta proposto il cambio titolarità è necessario che il nuovo produttore acceda al sistema e nella sezione GESTIONE IMPIANTO -> TITOLARITÀ accetti l’acquisizione dell’impianto.

Per reperire la documentazione relativa al cambio titolarità si rimanda al manuale istruzioni operative per il produttore “Modifica cambio di Titolarità dell’impianto”.

Ho effettuato un potenziamento del mio impianto per usufruire del bonus 110%. Che regime commerciale devo inserire nella nuova sezione?
  1. Se la sezione esistente è in "scambio sul posto", il regime commerciale da inserire nella nuova sezione è "tariffa unica onnicomprensiva" (in sostituzione del regime RID) e "conto energia fotovoltaico" come incentivo. Questa soluzione è stata condivisa con i gestori di rete e GSE. La nuova sezione, in grado di funzionare in maniera autonoma e indipendente dal resto dell'impianto esistente e di essere misurata autonomamente, dovrà connotarsi come nuova unità di produzione (UP).
  2. Se la sezione esistente è in “ritiro dedicato”, il regime commerciale da inserire nella nuova sezione è “ritiro dedicato, nessun incentivo”.
  3. Se la sezione esistente è in "tariffa unica onnicomprensiva", il regime commerciale da inserire nella nuova sezione è “ritiro dedicato, nessun incentivo”. La nuova sezione, in grado di funzionare in maniera autonoma e indipendente dal resto dell'impianto esistente e di essere misurata autonomamente, dovrà connotarsi come nuova unità di produzione (UP).

Nel primo e nel terzo caso, una volta che il gestore della rete avrà validato l’impianto, dovrà registrare due distinte UPnR.
Nel secondo caso dovrà aggiungere la nuova sezione all’UpnR esistente.
Si ricorda che il produttore non può apportare variazioni di regime commerciale alle sezioni esistenti che possono essere modificate esclusivamente dal GSE.
Per informazioni relative all’acquisizione della variazione di regime commerciale sulle sezioni esistenti si rimanda alle FAQ “Scambi informativi con il GSE”.

Ho effettuato una modifica post-accettazione del preventivo di connessione, come devo procedere sul portale GAUDÌ?
Per poter effettuare le modifiche l'impianto deve trovarsi nello stato di bozza, il rigetto deve essere effettuato dal gestore di rete. Nel caso su GAUDÌ sia già presente la UPnR occorre contattare il Call Center telefonicamente o inviare una mail all’indirizzo call.center.censimp@terna.it per richiedere l’eliminazione della UPnR (in pre-esercizio) o la retrocessione in bozza (in post modifica); sarà poi necessario contattare direttamente il gestore di rete competente, per richiedere la retrocessione in bozza dell’impianto.
Ho registrato un impianto in GAUDÌ. Il distributore ha rifiutato la registrazione riportando l'impianto in bozza. Dove trovo la motivazione del rigetto?
Le motivazioni del rifiuto sono visualizzabili accedendo all’impianto nella pagina di riepilogo “Anagrafica Impianto”, alla voce “Motivo del rifiuto”. Lo stesso messaggio è inviato all’indirizzo e-mail inserito dal produttore in fase di registrazione.
Ho un impianto registrato in GAUDÌ e devo modificare i dati di potenza ma il sistema non me lo permette. Come effettuare la modifica?
L'impianto deve trovarsi nello stato di bozza, il rigetto deve essere effettuato dal gestore di rete. Le modifiche devono essere effettuate con la funzionalità di modifica immediata in pre-esercizio o modifica con validazione se l'impianto si trova in modifica con validazione. I dati di potenza devono essere modificati nel gruppo o eventualmente nell'accumulo se presente. Una volta effettuate le modifiche va effettuata la registrazione in anagrafica dell'impianto per tornare visibile al distributore.
Il mio impianto è stato potenziato rispetto al passato. Devo effettuare una nuova registrazione?
No, l’impianto deve mantenere lo stesso codice CENSIMP comunicato al gestore di rete e all’utente del dispacciamento.
L’impianto è molto vecchio,non ho un codice di rintracciabilità e devo effettuare una bonifica dati. Come posso effettuare la modifica dei dati?
È necessario attivare l'iter di modifica con validazione. Contattando il Call Center, le verranno fornite indicazioni sul codice di rintracciabilità da inserire e la procedura corretta da eseguire, per le validazioni sarà necessario interfacciarsi con il distributore.
L’impianto presenta in GAUDÌ dei dati errati, non precisi o mancanti. Cosa devo fare?
Per modificare i dati di un impianto che su GAUDÌ non risulta in esercizio è necessario richiedere al gestore della rete di retrocedere l’impianto allo stato "Bozza". Il Call Center può effettuare l'eliminazione\retrocessione in bozza dell'UPnR che, se presente, impedisce la retrocessione dell'impianto da parte del gestore della rete. Una volta che l'impianto sarà in bozza il produttore\mandatario potrà accedere ai dati tramite l’icona "matita" presente tra le funzionalità associate all'impianto e modificare i dati nel gruppo o sezioni. Il modulo dati tecnici è un riepilogo dei dati, pertanto non può essere modificato. Al termine della correzione dei dati, effettuare la nuova registrazione dell’impianto mediante l’icona di registrazione in anagrafica presente nella griglia impianti.
Posso registrare più impianti connessi allo stesso POD?

Non possono essere presenti sullo stesso POD impianti della stessa tipologia. Fanno eccezione le seguenti casistiche:

  1. Gli impianti con tipologia IDROELETTRICO per i quali non sono previsti vincoli;
  2. Gli impianti con tipologia SOLARE per i quali è consentita la registrazione di due impianti sullo stesso POD a condizione che i due impianti abbiamo il seguente sottotipo:
    • un impianto FOTOVOLTAICO;
    • un impianto differente da fotovoltaico (ossia TERMODINAMICO o TERMODINAMICO MISTO).
    Si specifica che non è ammessa la casistica con 3 impianti solari sullo stesso POD di cui uno FOTOVOLTAICO, uno TERMODINAMICO e uno TERMODINAMICO MISTO.
  3. Gli impianti con tipologia TERMOELETTRICO per i quali è consentita la registrazione di due impianti distinti sullo stesso POD solo nel caso in cui siano uno a fonte RINNOVABILE e l'altro a fonte NON RINNOVABILE, definiti sulla base delle seguenti logiche:
    • se tutti i combustibili associati all'impianto sono rinnovabili allora l'impianto è RINNOVABILE;
    • se almeno uno dei combustibili associati all'impianto è non rinnovabile allora l'impianto è NON RINNOVABILE.
    Se più impianti con tipologia TERMOELETTRICO che condividono lo stesso POD hanno sezioni interconnesse funzionalmente, cioè condividono tra loro elementi tecnici utili alla produzione di energia elettrica (pompe di raffreddamento, circuiti di gestione del combustibile, o più in generale l’alimentazione dei servizi ausiliari), devono considerarsi come un unico impianto. Poiché tale criterio non può essere tradotto in un vincolo in fase di registrazione in GAUDÌ, sarà oggetto di gestione puntuale attraverso un’attività amministrativa per forzare la registrazione.
Registrazione impianto con profilo mandatario su produttore errato

Nel caso in cui per errore sia stato registrato un impianto con il profilo mandatario associando un produttore errato, si deve attendere il rigetto da parte del distributore e, una volta in bozza, cancellare l'impianto e procedere con una nuova registrazione sul produttore corretto.
Per reperire la documentazione relativa al profilo mandatario si rimanda al link manuale Istruzioni operative per il Mandatario.

Ricevo Errore Log
È necessario chiudere tutte le finestre di navigazione aperte ed effettuare la cancellazione della cache e della cronologia del browser utilizzato.
Sto provando a registrare un impianto in GAUDÌ e ottengo il seguente errore:
“Il codice di rintracciabilità non risulta tra quelli emessi e comunicati a Gaudì dal gestore di rete. Verifichi la correttezza del codice di rintracciabilità presente nel preventivo di connessione in vostro possesso.” Per poter registrare l’impianto è necessario che siano trascorsi almeno 5 giorni dalla firma della domanda di connessione, qualora tali giorni siano trascorsi è necessario verificare con il gestore di rete competente il corretto caricamento dei dati relativi al POD (flusso G01 nel caso di gestione massiva da parte del gestore).
Sto registrando un impianto diverso dal fotovoltaico su GAUDÌ. Quali potenze devo indicare alle voci “Potenza Apparente Nominale” e “Potenza Attiva Nominale”?

Per tutte le tipologie di impianto per le quali il fattore di potenza nominale è un campo obbligatorio in fase di registrazione il sistema GAUDÌ esegue in automatico il controllo “Potenza attiva nominale (kW) = Potenza Apparente Nominale (kVA) * Fattore di potenza nominale” a livello di singolo gruppo di generazione.
Per dettagli sui dati di potenza fare riferimento al manuale Censimento e gestione di impianti Termoelettrici.

Sto registrando un impianto fotovoltaico su GAUDÌ. Quali potenze devo indicare alle voci “Potenza di Picco” e “Potenza Attiva Nominale”?

In fase di registrazione il sistema GAUDÌ esegue in automatico il controllo "Potenza attiva nominale (kW) <= Potenza di picco (kWp)" a livello di singolo gruppo di generazione.
Per dettagli sui dati di potenza fare riferimento al manuale Censimento e gestione di impianti Fotovoltaici o consultare i quesiti sui motivi di rigetto in iter ordinario.

Sto registrando un impianto su GAUDÌ. Quali potenze devo indicare alle voci “Potenza efficiente lorda” e “Potenza efficiente netta”?

Su GAUDÌ sono considerate le potenze efficiente (sia lorda che netta) riferite al solo generatore o ai soli pannelli nel caso di impianti fotovoltaici.
In fase di registrazione il sistema esegue in automatico i seguenti controlli a livello di singolo gruppo di generazione:

  • Potenza apparente nominale/Potenza di Picco >= Potenza efficiente lorda >= Potenza efficiente netta
  • Potenza attiva nominale >= Potenza efficiente netta

Il mancato rispetto dei vincoli impedisce la registrazione da parte del produttore.
Questi vincoli consentono di tener conto sia dei piccoli impianti, per i quali i prelievi per i servizi ausiliari risultano nulli (e pertanto la potenza efficiente netta coincide con la lorda), sia degli impianti per i quali i prelievi per i servizi ausiliari non sono nulli (e pertanto la potenza efficiente netta sarebbe calcolata come potenza efficiente lorda meno i servizi ausiliari).

Voglio effettuare nel sistema Gaudì la variazione del regime commerciale sulla sezione esistente del mio impianto.
Il produttore non può agire autonomamente sul sistema Gaudì. Le modifiche riguardanti il regime commerciale della sezione devono pervenire direttamente dall’Utente del Dispacciamento in Immissione (UDDI) di riferimento. Accettata la variazione, l’UDDI stesso invierà l’aggiornamento via flusso che sarà attivo dal primo giorno di attivazione del nuovo contratto.
Come avviene lo scambio di dati tra il GSE e il sistema GAUDÌ?
Le informazioni tra il sistema GAUDÌ e i sistemi del GSE che si interfacciano con l'anagrafica unica degli impianti avviene tutta via Flussi automatici con invio quotidiano delle nuove registrazioni/validazioni e le attivazioni e/o variazioni.
Effettuando la richiesta di istanza SSP (scambio sul posto) in iter ordinario ottengo il seguente messaggio: Coppia (Codice_Censimp, Codice_Richiesta) non presente su GAUDÌ. Cosa vuol dire?
La richiesta verso il GSE deve essere effettuata non prima di 2 giorni lavorativi dalla messa in esercizio dell’impianto sull’anagrafica GAUDÌ; il gestore di rete, deve entro 5 giorni lavorativi dalla connessione effettiva dell’impianto, caricare la data attivazione alla connessione sul sistema GAUDÌ. Eventuale verifica può essere effettuata dal produttore o mandatario, andando sul nostro sistema e controllando che la DATA INSERIMENTO presente sul calendario eventi (fruibile dalle funzionalità nella maschera impianto) nella colonna IN ESERCIZIO sia stata inserita da almeno 2 giorni lavorativi.
Ho effettuato una variazione del regime commerciale dal GSE (per esempio da scambio sul posto - SSP a ritiro dedicato - RID, o viceversa) come posso effettuare la modifica sul sistema GAUDÌ?
La variazione viene gestita via flusso direttamente dal GSE pertanto lato GAUDÌ deve solo attendere l'invio del flusso automatico e sua acquisizione che solitamente avviene nel mese precedente l'attivazione del nuovo contratto e sarà visibile dal primo giorno del mese di attivazione dello stesso.
Sto provando ad effettuare la richiesta di istanza FER ma il portale GSE non lo consente
La richiesta va fatta non prima di due giorni lavorativi dopo la validazione dell'impianto, eventuale verifica può essere effettuata dal produttore o mandatario, andando sul nostro sistema e controllando che la DATA presente sul calendario eventi (fruibile dalle funzionalità nella maschera impianto) nella colonna VALIDAZIONE sia stata inserita da almeno 2 giorni lavorativi.
Non riesco ad accedere alla parte due del modello unico
È probabile che il primo flusso relativo a registrazione e validazione impianto siano andati in errore. È necessario verificare con il gestore di rete competente il motivo di rigetto del flusso in iter semplificato.
Scarto per Account non attivo (Scarto 66)
Il produttore o il mandatario per conto del produttore deve attivare l'account effettuando il reset della password tramite la funzione "Non ho accesso al mio account | Aiuto" al link https://mercato.terna.it/gaudi/ inserendo il solo indirizzo dichiarato come e-mail del produttore sulla parte uno del modello unico e cliccando su VERIFICA DATI. Il sistema invierà l’e-mail per la generazione delle credenziali.
Scarto per Codice Istat (Scarto 44)
Il produttore dopo avere verificato la correttezza dei dati relativamente a quanto dichiarato nel modello unico deve richiedere via e-mail al Call Center GAUDÌ (call.center.censimp@terna.it) la modifica del Comune ed eventualmente dell'indirizzo o altri dati inviando una e-mail di richiesta, specificando C.F. o P.I. del produttore, i dati da aggiornare e il numero del codice pratica.
Scarto per Codice ISTAT e-mail produttore errati – Impossibile associare account (Scarto 43)
Il Comune con il relativo codice ISTAT e l’indirizzo mail presente nel produttore su GAUDÌ sono diversi da quelli inviati dal Distributore tramite flusso G12. In linea di massima ciò succede perché il produttore presente nell’anagrafica GAUDÌ è già proprietario di un altro impianto di produzione in esercizio, realizzato in precedenza e censito su un altro Comune/codice ISTAT o perché risulta già registrato come produttore. Il produttore dopo avere verificato la correttezza dei dati relativamente a quanto dichiarato nel modello unico deve richiedere via e-mail al Call Center GAUDÌ (call.center.censimp@terna.it) la modifica del Comune ed eventualmente dell'indirizzo o altri dati inviando una e-mail di richiesta, specificando C.F. o P.I. del produttore, i dati da aggiornare e il numero del codice pratica. Per quanto riguarda l’indirizzo mail il produttore deve accedere al sistema GAUDÌ tramite user e password e andare su DATI UTENTE (in alto a destra) e modificare l’indirizzo e-mail presente, allineandolo con quello dichiarato nella pratica del modello unico, nella sezione produttore. Al salvataggio verrà modificato l’indirizzo e-mail sia sull’account sia all’interno del produttore/proprietario. Se il produttore non ha accesso al sistema GAUDÌ deve eseguire il recupero delle credenziali o il reset di password selezionando la funzione “Non ho accesso al mio account | Aiuto”.
Scarto per Indirizzo e-mail non corretto (Scarto 45)
Il caso di scarto per “Impossibile associare account: Codice mail produttore errato” identifica che la e-mail presente su GAUDÌ, derivante da una precedente registrazione da parte del produttore, è diversa da quella inviata dal distributore tramite G12. In questo caso il produttore deve accedere al sistema GAUDÌ tramite user e password e andare su DATI UTENTE (in alto a destra) e modificare l’indirizzo e-mail presente, allineandolo con quello dichiarato nella pratica del modello unico, nella sezione produttore. Al salvataggio verrà modificato l’indirizzo e-mail sia sull’account sia all’interno del produttore/proprietario. Se il Produttore non ha accesso al sistema GAUDÌ deve eseguire il recupero delle credenziali o il reset di password selezionando la funzione “Non ho accesso al mio account | Aiuto”.
Quali sono i principali flussi?
  • G01 – Anagrafica POD

Il flusso G01 è inviato dal gestore di rete competente a valle dell’accettazione da parte del produttore del preventivo di connessione e contiene il codice POD, il codice di rintracciabilità e la tipologia di iter (ordinario/semplificato).

  • G05 – Registrazione impianto (iter ordinario)

Il flusso G05 è inviato dal sistema GAUDÌ al gestore di rete (solo ai gestori che ne fanno richiesta) e contiene la lista degli impianti registrati in GAUDÌ il giorno lavorativo precedente. Si specifica che eventuali re-invii del flusso sono possibili solo a valle di nuova registrazione da parte del produttore.

  • G12 – Registrazione impianto (iter semplificato)

Il flusso G12 è inviato dal gestore di rete competente a valle della sottoscrizione da parte del produttore della Parte 1 del Modello Unico. Contiene tutti i dati necessari per la registrazione dell’impianto e del produttore qualora quest’ultimo non fosse già registrato in GAUDÌ.

  • G02 – Valida/rigetta impianto

Il flusso G02 è inviato dal gestore di rete competente a valle della ricezione del G05 e contiene l’esito delle verifiche sui dati d’impianto/produttore registrati in GAUDÌ per una coppia POD/codice di rintracciabilità. Il gestore di rete può validare i dati ricevuti (nel caso l’impianto avanza nel processo di qualificazione) o rigettare la registrazione con una motivazione dedicata che viene notificata al produttore (in questo caso l’impianto retrocede nello stato di bozza e torna nella disponibilità del produttore per le modifiche del caso).

  • G03 – Fine opere di rete, fine opere impianto di produzione e RdE

Il flusso G03 è inviato dal gestore di rete competente per comunicare le seguenti date:

  • connessione completata (eventuali opere in carico al gestore di rete competente);
  • impianto di produzione realizzato (completamento dell’impianto da parte del produttore);
  • regolamento di esercizio emesso.

Le informazioni indicate possono essere inviate anche in momenti diversi.

  • G13 – Registrazione UP (iter semplificato)

Il flusso G13 è inviato dal gestore di rete competente a valle della sottoscrizione da parte del produttore della Parte 2 del Modello Unico. Contiene tutti i dati necessari per la registrazione dell’UP.

  • G06 – Esercibilità impianto/UP

Il flusso G06 è inviato dal sistema GAUDÌ al gestore di rete (solo ai gestori che ne fanno richiesta) e contiene la lista degli impianti che sono diventati esercibili (l’impianto/UP necessita della sola data di attivazione della connessione) in GAUDÌ il giorno lavorativo precedente.

  • G04 – Attivazione impianto

Il flusso G04 è inviato dal gestore di rete competente a valle dell’attivazione dell’impianto o dell’adeguamento della connessione nel caso di ripotenziamenti. La corretta acquisizione porta l’impianto nello stato “in esercizio”.

  • G22 – Voltura della pratica di connessione

Il flusso G22 è inviato dal gestore di rete competente nel caso in cui sul suo sistema venga eseguita una voltura della pratica di connessione per un impianto già validato in GAUDÌ ma non ancora in esercizio. Il gestore di rete competente comunica per un dato impianto il produttore cedente e il produttore subentrante. Questo processo non può essere utilizzato per impianti in stato registrato o in esercizio o nel caso di iter di modifica con validazione in corso.

Programmazione territoriale

Come faccio a richiedere un report che non è presente tra quelli disponibili?
È possibile richiedere un nuovo report attraverso la pagina "Assistenza" cliccando sul link “Fai una richiesta” e selezionado
Argomento: Supporto Operativo
Motivo richiesta: Informazioni Generiche
Nel campo "descrizione" sarà possibile dettagliare l’esigenza.
Dopo che ho selezionato un’area territoriale è possibile scaricare un report?
Sì, per scaricare un report è necessario cliccare all’interno della mappa il tasto (+) “Visualizza Report” > “Scarica Report” oppure “visualizza Correlati”> “Scarica Report”.
Dove posso consultare il dettaglio delle richieste di connessione degli impianti alla RTN, suddivisi per competenza territoriale?
È possibile visualizzare le informazioni sulle richieste di connessione suddivise per Province e Comuni all’interno della sezione “Naviga la Rete”.
Dove posso consultare/scaricare la reportistica relativa alle “Connessioni RTN”?
La reportistica è consultabile e scaricabile all’interno della sezione “Esplora Dati” nel tab “Connessioni”
Dove posso consultare/scaricare la reportistica relativa alle “Impianti in Esercizio”?
La reportistica è consultabile e scaricabile all’interno della sezione “Esplora Dati” nel tab “Impianti in Esercizio”
Dove posso consultare/scaricare la reportistica relativa alle “Rete”?
La reportistica è consultabile e scaricabile all’interno della sezione “Esplora Dati” nel tab “Rete”

Account

Come posso effettuare il reset della password?

Per il reset della password, se non si è ancora effettuato il log in, cliccare sul pulsante «Accedi» nell’homepage del Nuovo Portale MyTerna, cliccare sul link «Hai dimenticato la password o lo username?» e seguire i passaggi suggeriti; se si è già effettuato il log in, è necessario effettuare prima il log out per poter seguire i passaggi sopra indicati.
Per ulteriori dettagli consulta il manuale dedicato.
In caso di ulteriori problemi, ti suggeriamo di contattare telefonicamente il Call Center, al numero 800.999.333, attivo dal lunedì al venerdì (8:30-17:30).

Per quale motivo mi viene negato l’accesso al Nuovo Portale MyTerna?
In caso di accesso negato al Nuovo Portale MyTerna, è necessario verificare la correttezza delle credenziali inserite ed eventualmente procedere con il reset password – per maggiori informazioni relative a quest’ultimo, la preghiamo consultare la FAQ di riferimento.
Quali sono i browser compatibili con il Nuovo Portale MyTerna?

I browser compatibili con il Nuovo Portale MyTerna sono:

  • Google Chrome;
  • Microsoft Edge;
  • Mozilla Firefox;
  • Apple Safari;
Come posso mettermi in contatto con il Call Center MyTerna per richiedere supporto o informazioni?

Il nuovo portale MyTerna, attraverso la pagina "Assistenza" presente nell'header, offre le seguenti possibilità di contatto con il Call Center:

  • "Fai una richiesta", per indirizzare una richiesta di servizio specifica attraverso la compilazione guidata di un form. A seconda dei campi inseriti, il sistema indirizzerà la richiesta automaticamente al Team Terna competente;
  • Numero Verde, per supporto diretto di un operatore, telefonando al numero 800.999.333, attivo dal lunedì al venerdì (8:30-17:30).
Dove posso visualizzare le mie richieste?
Può trovare le sue richieste accedendo alla sezione «Operazioni», sottosezione «Parla con Terna», voce «Contatta Terna» all’interno del Nuovo Portale MyTerna.
Dove posso visualizzare le richieste inviate da Terna?
Puoi trovare le richieste inviate da Terna accedendo alla sezione «Operazioni», sottosezione «Parla con Terna», voce «Richieste da Terna» all’interno del portale MyTerna.
Per quale motivo la mia Richiesta si trova nello Stato «In attesa di informazioni»?
Nel caso in cui le informazioni inserite non siano corrette/complete, il Team Terna può richiederne l’integrazione. L’Operatore Elettrico riceve una mail in cui viene specificato che la Richiesta è stata aggiornata dal Team Terna e che risulta necessario perfezionare le informazioni inserite, accedendo al Portale tramite il link riportato nella mail. Per visualizzare le motivazioni per le quali una determinata Richiesta si trova nello Stato «In attesa di informazioni», accedere al Nuovo Portale MyTerna all’interno della schermata relativa alla Richiesta di interesse e consultare la sezione «Note», contenente le informazioni da integrare e le relative motivazioni.
Qual è la dimensione massima ammessa per gli allegati?

È possibile caricare documenti con dimensione non superiore a 128 MB.

Connessioni

Come posso procedere con l'accettazione del preventivo (STMG)?
Per approfondire le modalità di accettazione della Soluzione Tecnica Minima Generale sono disponibili i seguenti canali:
•    Manuale Utente dedicato;
•    videotutorial;
•    apertura di un ticket all’interno della sezione dedicata “Ticket” nell’area Connessioni del portale MyTerna (MyTerna > Connessioni > Ticket). Per approfondire le modalità di apertura del ticket, puoi consultare il Manuale Utente, il videotutorial e/o la relativa FAQ all’interno della sezione “Apertura richieste/ segnalazioni”.
Entro quali tempistiche devo accettare il preventivo (STMG) a Terna?
È necessario accettare il preventivo a Terna entro 120 giorni dalla data di ricevimento dello stesso. Le tempistiche sono indicate all’interno del Capitolo 1 del Codice di Rete.
Qual è l'IBAN al quale indirizzare il pagamento del preventivo della richiesta di connessione?
Per tale tipologia di pagamento, l'IBAN è indicato all’interno dei moduli precompilati del Modello 3a, generati automaticamente dal sistema all’atto della richiesta di connessione e consultabili al seguente link.
Come posso raggiungere l’area Connessioni del portale MyTerna?
Per raggiungere l’area Connessioni, dopo aver effettuato l’accesso a MyTerna è necessario seguire questo percorso: Homepage MyTerna > I miei servizi > Gestione richieste di connessione > Nuova richiesta di connessione.
Per quale motivo riscontro anomalie nell'operatività di alcune operazioni (per esempio nel caricare/scaricare un documento relativo alla pratica)?
Ti consigliamo di svuotare la cache del browser; se la problematica persiste ti invitiamo a contattare il Call Center inviando una mail a crm@terna.it oppure telefonicamente al numero 800.999.333 attivo dal lunedì al venerdì (8.30-17.30).
Quali sono i browser compatibili con la nuova area Connessioni del portale MyTerna?

I browser compatibili con la nuova area Connessioni del portale MyTerna sono:

  • Google Chrome;
  • Microsoft Edge;
  • Mozilla Firefox;
  • Apple Safari;
Come posso richiedere informazioni o fare una segnalazione a Terna riguardo le mie attività su richieste di connessione e/o volture?
È possibile richiedere informazioni o fare una segnalazione a Terna aprendo un ticket nella sezione dedicata “Ticket” nell’area Connessioni di MyTerna (MyTerna > Connessioni > Ticket). Ecco i passaggi da seguire:
•    cliccare sul pulsante “Apertura ticket” e popolare i campi obbligatori;
•    cliccare sul pulsante “Salva”;
•    dopo il salvataggio, se necessario, cliccare sul pulsante «Aggiungi allegato» per allegare eventuali documenti a supporto della richiesta;
•    completare l’apertura del ticket cliccando sul pulsante “Conferma e invia a Terna”.
Per approfondire le modalità di apertura ticket puoi consultare il Manuale Utente e/o il videotutorial.
Come posso richiedere la modifica della titolarità di una pratica di connessione in corso (Voltura)?
Per richiedere una voltura devi accedere alla sezione “Volture” all’interno dell’area Connessioni del portale MyTerna.
Clicca sul pulsante “Richiedi Voltura” e compila tutti i campi obbligatori richiesti. Dopo aver compilato i campi e cliccato sul pulsante «Salva», il sistema riporterà a una schermata in cui caricare documenti e pagamenti.
Per completare la richiesta di voltura e inviarla a Terna clicca sul pulsante “Conferma e Invia a Terna”.
Per saperne di più, consulta il manuale utente dedicato e/o il videotutorial.
Dove posso trovare le informazioni sull'integrazione e/o il perfezionamento che il Terna ha richiesto per la mia pratica?
All’interno della schermata relativa alla pratica di interesse è presente una sezione chiamata “Informazioni utili al Perfezionamento” che contiene le informazioni relative alla richiesta di integrazione e/o perfezionamento richiesta da Terna. La descrizione delle informazioni da perfezionare viene inviata alla mail del referente della società titolare della richiesta di connessione.
Perché la mia pratica si trova nello stato “Richiesta integrazioni”?
Per visualizzare le motivazioni per le quali una determinata pratica si trova nello stato “Richiesta integrazioni” puoi accedere dall’interno della schermata relativa alla pratica di interesse nell’area Connessioni del portale MyTerna e consultare la sezione “Informazioni utili al Perfezionamento”, sottosezione “Note”, che contiene le informazioni da integrare e le relative motivazioni. La descrizione delle informazioni da integrare con relative motivazioni viene inviata tramite mail.
Dove posso trovare le mie pratiche di connessione?
Puoi trovare le tue pratiche di connessione accedendo alla sezione “Richieste” all’interno della dell’area Connessioni del portale MyTerna.
È possibile ricevere informazioni generali sulle condizioni economiche per la connessione alla Rete di Trasmissione Nazionale (RTN)?
Il riepilogo delle condizioni economiche per la connessione alla RTN (composte da costi fissi e costi variabili) è contenuto all'interno del capitolo 1 del Codice di Rete negli appositi paragrafi dedicati.
Le informazioni sui costi di realizzazione degli impianti sono disponibili sul sito nelle sezioni Modulistica per la connessione RTN - Costi medi di realizzazione degli impianti.
È possibile richiedere informazioni dopo la ricezione di un preventivo?
Per richiedere informazioni dopo la ricezione di un preventivo è possibile aprire un Ticket all’interno della sezione dedicata all’interno dell’area Connessioni del portale MyTerna (MyTerna > Connessioni > Ticket).
Per approfondire le modalità di apertura ticket puoi consultare il Manuale Utente, il videotutorial e/o la relativa FAQ all’interno della sezione “Apertura richieste/segnalazioni”.
È possibile sapere lo stato in cui si trova la mia pratica?
Per visualizzare lo Stato in cui si trova una determinata Pratica, accedere alla sezione «Operazioni», sottosezione «Rapporti Commerciali», voce «Elenco Pratiche» all’interno del Nuovo Portale MyTerna, dove è visibile per ogni Pratica il relativo Stato all’interno del campo «Stato Pratica».
Qual è la dimensione massima ammessa per gli allegati?
Per il portale MyTerna e portale Connessioni è possibile caricare documenti con dimensione non superiore a 128 MB, a esclusione dell’invio degli elaborati progettuali per la fase di richiesta benestare che possono avere una dimensione non superiore a 5 GB.
Quali sono i documenti obbligatori da presentare in prima istanza per la richiesta di connessione?
I documenti obbligatori da presentare in prima istanza per la Richiesta di Connessione variano in base alla “Classificazione Impianto” selezionata. Il dettaglio è contenuto all’interno del Capitolo 1 del Codice di Rete, disponibile a questo link. In ogni caso, dopo aver inserito sul portale tutti i dati necessari per avviare la richiesta di connessione, a partire dallo stato pratica “Da avviare”, sarà disponibile una sezione “Documenti e Pagamenti” in cui sono indicati tutti i documenti obbligatori richiesti.
Quali sono i primi passaggi da seguire per avviare una richiesta di connessione?
Per avviare una richiesta di connessione, accedere alla sezione “Richieste” all'interno dell’area Connessioni del portale MyTerna (MyTerna > Connessioni > Richieste). Una volta raggiunta la sezione “Richieste”, cliccare sul pulsante “Nuova Richiesta” e seguire la procedura. Per ulteriori informazioni sulla richiesta di connessione o per informazioni relative alla richiesta 36kV puoi consultare il manuale utente e il videotutorial.
È possibile richiedere informazioni su un contratto di connessione stipulato con Terna?
Per richiedere informazioni su un contratto di connessione stipulato con Terna è necessario aprire un ticket all’interno dell’area Connessioni del portale MyTerna (MyTerna > Connessioni > Ticket).
Per approfondire le modalità di apertura ticket puoi consultare il Manuale Utente, il videotutorial e/o la relativa FAQ all’interno della sezione “Apertura richieste/ segnalazioni”.

Rapporti commerciali

Dove posso trovare i miei Rapporti Commerciali?
Può trovare i suoi Rapporti Commerciali accedendo alla sezione «Operazioni», sottosezione «Rapporti Commerciali», voce «Elenco Rapporti Commerciali» all’interno del Nuovo Portale MyTerna.
Dove posso trovare le mie Pratiche?
Può trovare le sue Pratiche accedendo alla sezione «Operazioni», sottosezione «Rapporti Commerciali», voce «Elenco Pratiche» all’interno del Nuovo Portale MyTerna.
Dove posso trovare le mie Richieste?
Può trovare le sue Richieste accedendo alla sezione «Operazioni», sottosezione «Parla con Terna», voce «Contatta Terna» all’interno del Nuovo Portale MyTerna.
È possibile sapere lo Stato in cui si trova il mio Rapporto Commerciale?
Per visualizzare lo Stato in cui si trova un determinato Rapporto Commerciale, accedere alla sezione «Operazioni», sottosezione «Rapporti Commerciali», voce «Elenco Rapporti Commerciali» all’interno del Nuovo Portale MyTerna, dove è visibile per ogni Rapporto Commerciale il relativo Stato all’interno del campo «Stato RC».
È possibile sapere lo Stato in cui si trova la mia Pratica?
Per visualizzare lo Stato in cui si trova una determinata Pratica, accedere alla sezione «Operazioni», sottosezione «Rapporti Commerciali», voce «Elenco Pratiche» all’interno del Nuovo Portale MyTerna, dove è visibile per ogni Pratica il relativo Stato all’interno del campo «Stato Pratica».
È possibile sapere lo Stato in cui si trova la mia Richiesta?
Per visualizzare lo Stato in cui si trova una determinata Richiesta, accedere alla sezione «Operazioni», sottosezione «Parla con Terna», voce «Contatta Terna» all’interno del Nuovo Portale MyTerna, dove è visibile per ogni Richiesta il relativo Stato all’interno del campo «Motivo stato».
Quali sono i primi passaggi da seguire per avviare una Stipula di un Rapporto Commerciale?

Per avviare una Stipula di un Rapporto Commerciale, accedere alla sezione «Operazioni», sottosezione «Rapporti Commerciali», voce «Stipula» all’interno del Nuovo Portale MyTerna. Una volta raggiunta la sezione «Pratica di Stipula», all’interno del menù a tendina «Tipologia Rapporto Commerciale», selezionare il Rapporto Commerciale di interesse e seguire la procedura guidata. Dal Nuovo Portale MyTerna, è possibile richiedere la Stipula per i seguenti Rapporti Commerciali:

  • Convenzione Aggregaz. Misure;
  • Convenzione CTR;
  • Dispacciamento in Immissione;
  • Dispacciamento in Prelievo.

Per ulteriori informazioni sulla Stipula di un Rapporto Commerciale, si prega di consultare il Manuale relativo al Rapporto Commerciale di interesse.

Anagrafiche

Quali sono i documenti obbligatori da presentare in prima istanza per la registrazione di un nuovo Operatore Elettrico – Persona Fisica?

I documenti obbligatori da presentare in prima istanza per la registrazione di un nuovo Operatore Elettrico – Persona Fisica sono:

  • Attestato Super User
  • Documento d’Identità in corso di validità della Persona Fisica

Inoltre, è facoltativo il Certificato Antimafia, documento abilitato esclusivamente nel caso in cui l’Utente abbia indicato che intende svolgere la «Tipologia Operatività» «Richiesta/Modifica di connessione alla RTN».

Quali sono i documenti obbligatori da presentare in prima istanza per la registrazione di un nuovo Operatore Elettrico – Persona Giuridica?

I documenti obbligatori da presentare in prima istanza per la registrazione di un nuovo Operatore Elettrico – Persona Giuridica sono:

  • Documento d’identità in corso di validità del Super User
  • Attestato Super User
  • Visura Camerale: documento abilitato solo nel caso in cui la Nazione della Sede Legale dell’Operatore Elettrico sia l’Italia e la data di rilascio sia non superiore a 6 mesi

Di contro, sono facoltativi:

  • Reverse Charge: documento abilitato solo nel caso in cui l’Utente abbia modificato l’attributo «Tipologia Operatività», aggiungendo una delle seguenti tipologie di operatività: «Contratto di Dispacciamento in Immissione/Prelievo», «Contratto di Interrompibilità», «Contratto Interconnector/Shipper»
  • Certificato Antimafia: documento abilitato esclusivamente nel caso in cui l’Utente abbia indicato che intende svolgere la «Tipologia Operatività» «Richiesta/Modifica di connessione alla RTN»

Video Tutorial

supporticonpdf

Il portale MyTerna

Scopri i contenuti e le funzioni di MyTerna.

Scarica download

supporticonpdf

Registrazione Operatore Elettrico

Segui i passaggi per completare il processo di registrazione come persona giuridica o persona fisica.

Scarica download

supporticonpdf

Richiesta di connessione alla rete

Come presentare richiesta di connessione.

Scarica download

supporticonpdf

Progetto impianti per la connessione

Come predisporre il progetto e richiedere il benestare.

Scarica download

supporticonpdf

Accesso al portale GAUDI'

Come accedere al portale con l'anagrafica degli impianti di produzione.

Scarica download

supporticonpdf

Contratti Dispacciamento Immissione

Come gestire le pratiche in modo efficiente e conforme alle normative.

Scarica download

supporticonpdf

Partecipazione asta Mercato Capacità

Come partecipare a un'asta sul Mercato della Capacità.

Scarica download

supporticonmanual

ACCEDI ALLA SEZIONE CON TUTTI I MANUALI

Tutti i manuali >

AREA PERSONALE

FAI UNA RICHIESTA

Compila una richiesta di assistenza e controlla l’avanzamento di quelle già aperte.

vai >

CONTATTACI

Parla con Terna

Per richieste di chiarimento o assistenza tecnica scrivi a crm@terna.it o chiama il 800.999.333 (lunedì-venerdì, 8:30 - 17:30).